Ricomprare la casa all’asta dopo il pignoramento: è possibile?

RICOMPRARE LA CASA ALL'ASTA

Se in seguito ad un pignoramento la tua casa è finita in asta e non ti è stato possibile adottare altre contromisure (vedi i nostri articoli SALDO E STRALCIO e È POSSIBILE VENDERE UNA CASA PIGNORATA? ) ti sarai chiesto se è possibile ricomprare la casa all’asta. O se i tuoi parenti prossimi (figli, coniuge, genitori) possano legalmente farlo.

Cerchiamo allora di spiegare cosa dice la legge in merito. Il codice di procedura civile stabilisce che l’offerta può essere presentata da qualsiasi persona fisica o giuridica (enti o società), eccezion fatta per il debitore a cui è stato pignorato il bene immobile.

Perchè?  È chiaro che tu non possa fare un’offerta per ricomprare la casa all’asta. Questo perchè altrimenti saresti anche in grado (e tenuto) a saldare il debito che ha portato al pignoramento dell’immobile.

In questo senso, tutti (ad esclusione del debitore esecutato) possono perciò fare un’offerta in asta per acquistare l’immobile. Anche i parenti prossimi (coniuge in primis, anche se in regime di comunione dei beni) possono prendere parte alla trattativa.

 

ricomprare la casa all'asta

 

Le possibilità di ogni partecipante all’asta saranno le medesime. Ognuno avrà quindi le stesse possibilità di aggiudicarsi l’immobile. Questo significa che non esiste il diritto di prelazione per i parenti del debitore rispetto ad altri potenziali acquirenti.

Ricomprare la casa all’asta:  il regime di comunione dei beni

Dobbiamo fare però delle precisazioni per quanto riguarda il regime di comunione dei beni. Se il coniuge si aggiudica la casa all’asta, metà del suo valore sarà automaticamente intestato al debitore. In regime di comunione dei beni, infatti, la metà dell’immobile è quota spettante per legge.

LEGGI ANCHE- CASA PIGNORATA: COSA SIGNIFICA DAVVERO?

Se però si vuole evitare questa situazione, il coniuge dovrà partecipare singolarmente all’asta. Inoltre, dovrà  precisare che l’immobile non andrà in regime di comunione dei beni. In caso di aggiudicazione della casa in asta dovrà poi produrre una dichiarazione (art. 179 del codice di procedura civile) che verrà stipulata con atto notarile.

Ricordiamo inoltre che la legge dice che non sono ammessi eventuali accordi che abbiano lo scopo di frodare la legge stessa. Questo significa, ad esempio, che non sarà mai possibile per un parente acquistare una casa all’asta e trasferirla immediatamente al debitore.

Casi come questi sono stati purtroppo frequenti. Il Giudice del Tribunale competente ha piena facoltà di revocare l’assegnazione dell’immobile. Vengono inoltre considerate nulle quelle vendite in cui il coniuge in comunione dei beni ottiene l’immobile dopo aver ricevuto dal debitore un mandato di acquisto.

La legge è estremamente severa in caso di frodi: lo stesso ragionamento vale quindi in caso di accordi fraudolenti tra il debitore e soggetti terzi, anche non legati da vincoli di parentela. Per lo stato questo tipo di accordo risulta, naturalmente, nullo.

 

ricomprare la casa all'asta

 

In caso di eredità si può ricomprare la casa all’asta?

L’ultima precisazione riguarda, invece, i casi di eredità. Un erede può acquistare all’asta l’immobile del defunto? Cosa prevede la legge in merito?

In caso di decesso del debitore, l’erede deve accollarsi anche i suoi debiti e, di conseguenza, non sarà possibile che partecipi all’asta. Questo perché di fatto risulta essere il nuovo proprietario dell’immobile. La soluzione perché in questo caso specifico si possa depositare l’offerta in Tribunale per poter riacquistare l’immobile è quella di rinunciare all’eredità.

Ti ricordiamo che quanto sopra descritto non ti consentirà, tuttavia, di estinguere totalmente i tuoi debiti. Se essi superano il valore di riacquisto la soluzione migliore è sempre quella di riuscire a transare bonariamente le tue pendenze in anticipo al fine di evitare l’asta!

 

Se hai domande o dubbi circa il riacquisto della tua casa in asta o se vuoi sapere come essere aiutato nella trattativa, contatta con fiducia i professionisti di Debiti&Immobili
 Ti aiuteremo a fare chiarezza e a ritrovare la serenità. 
Contattaci qui o al Numero verde Gratuito 800.09.02.86